apr 21, 2021

L’etichetta ambientale digitale per i packaging è una realtà, grazie a Junker

 

Funziona a partire dallo stesso CODICE A BARRE già stampato sull’imballaggio e conduce a tutte le informazioni di conferimento corrette e geolocalizzate. L’idea, lanciata e realizzata dall’app Junker, è stata testata premiata da CONAI come Best Practice per il canale digitale e rappresenta un modo perfetto per rispondere al disposto di legge… senza toccare i packaging!

Perché un’etichetta ambientale digitale?

Il recente DECRETO LEGISLATIVO 3 settembre 2020, n. 116 prescrive che:

(art. 3, comma 3, lettera c) dal 26 settembre 2020, tutti gli imballaggi siano opportunamente etichettati, secondo le modalità stabilite dalle norme UNI applicabili, per facilitare la raccolta, il riutilizzo, il recupero ed il riciclaggio degli imballaggi, nonché per dare una corretta informazione ai consumatori sulla destinazione finale degli imballaggi. Diventa, altresì, obbligatoria l’identificazione del materiale di composizione dell’imballaggio sulla base della Decisione 97/129/CE.

Il decreto comporta un imminente obbligo di adeguamento da parte di produttori, importatori e distributori.

Cosa significa in pratica per i produttori?

  • Rivedere e adeguare le info di tutte le etichettature
  • Modificare il layout, facendo eventualmente posto per nuove info/simboli aggiuntivi
  • Ristampare e riapplicare su tutti i prodotti ancora in magazzino

E come risolvere il problema delle informazioni diverse a seconda dei diversi territori e delle diverse regole di conferimento?

(ad es. il Tetra Pak si conferisce generalmente insieme alla carta, ma in alcuni territori va nel multimateriale leggero, in altri ha raccolte dedicate…)

La gestione dell’adeguamento è dunque non solo complessa, ma apre problematiche non risolvibili nel breve periodo.

La app Junker viene in soccorso immediato delle aziende produttrici/distributrici mettendo a disposizione una etichetta ambientale digitale, integrabile e validabile dai produttori.

Perché Junker app

Junker è l’unica app in Europa ad aver raccolto e classificato i materiali di imballaggio e le regole di conferimento (geolocalizzate) per oltre 1,6 milioni di prodotti di consumo.

Validate grazie alla partnership con i Consorzi di Filiera: COREPLA, COMIECO, CIAL, RICREA, ECOLAMP e geolocalizzate secondo le regole di smaltimento di tutti i Comuni italiani!

Queste info sono disponibili per tutti gli utenti tramite una app gratuita che è ad oggi l’assistente virtuale per la differenziata più avanzato e più diffuso in Italia (www.junkerapp.it) con oltre 2 milioni di utilizzatori in tutta Italia e oltre 1200 Comuni configurati.

Cosa offre Junker app ai produttori?

Junker app offre una etichetta digitale con le regole di smaltimento di ogni prodotto completa di:

  • Componenti dell’imballaggio
  • Materiali di ogni componente
  • Simboli dei materiali degli imballaggi con legenda
  • Destinazione di conferimento geolocalizzata
  • Informazioni aggiuntive di sostenibilità (opzionale)
  • Marchio di validazione da parte del produttore

 

Il produttore su Junker può:

  • Caricare prodotti mancanti
  • Modificare/integrare le etichette virtuali dei propri prodotti
  • Tenere aggiornati i propri dati
  • Inserire informazioni aggiuntive di sostenibilità (opzionale)
  • Effettuare campagne informative – anche di transizione – sulla propria sostenibilità e/o sull’adeguamento alle nuove norme sull’etichettatura dei prodotti
  • Evitare le sanzioni e il danno di immagine che ne consegue

 

Per info sull’etichetta ambientale digitale consulta il sito web: www.etichettambientaledigitale.com

oppure scrivi a: sales@giunko.it

 
playlist Junker
gen 23, 2023

La musica è cambiata: se non si differenzia, sicuramente si potrà riutilizzare!

In occasione del festival di Sanremo, ecco i consigli di Junker per differenziare correttamente oggetti del mondo della musica e…

dic 15, 2022

Un pranzo di Natale…all’insegna di Junker

Il nostro racconto di una giornata di festa, rifiuto per rifiuto Immagina la scena: un grande salotto, decorazioni alle finestre…

dic 7, 2022

Terre Roveresche è il primo Comune d’Italia a guadagnare dalla CO2 risparmiata grazie ad una corretta gestione di rifiuti

Col modello Carbon WastePrint, Terre Roveresche (PU) ha certificato la riduzione di oltre 5.000 tonnellate di CO2, in due anni,…