ott 11, 2019

Gassmann consiglia Junker App: comunicare per fare la differenza

 

Nel 2019 abbiamo già raggiunto 2,4 milioni di italiani,

unica realtà in Italia che risponde a tutti subito e gratis su ogni tipo di packaging e di prodotto da smaltire.

Junker non solo ha rivoluzionato il modo di informare sulla raccolta differenziata, grazie al riconoscimento tramite codice a barre, ma grazie all’entusiasmo dei suoi utenti si è rivelata anche un grande motore d’informazione per l’economia circolare, riuscendo a raggiungere milioni di italiani con consigli e info utili su tutti i tipi di packaging. Facendo anche da collettore alle info dei singoli consorzi delle materie (COREPLA, COMIECO, CIAL, RICREA), con cui funziona da anni un accordo di collaborazione reciproca.

I motivi del successo

Il successo di Junker è dovuto anche alla comunicazione capillare messa in atto tramite i vari mezzi a nostra disposizione: messaggi in app, social media, newsletter, menzioni su articoli di giornale e servizi televisivi. Tutto questo ha permesso a Junker di farsi conoscere e apprezzare su scala nazionale nel corso degli anni e divenire un servizio affidabile e di valore non solo per i cittadini, ma anche per i comuni e i gestori che ne usufruiscono.

E i numeri lo dimostrano: siamo arrivati a circa 1 milione di utenti attivi in tutta Italia, superando i 500mila download per il solo store Android. I Comuni associati sono oltre 600 e i prodotti registrati e riconosciuti sono più di 1.5 milioni. Un successo dovuto certamente al grande coinvolgimento degli stessi utenti: dei prodotti registrati, oltre 225mila sono stati segnalati dagli utenti, con una media di 300 segnalazioni e circa 20mila ricerche in app al giorno.

Merito va anche alla costante presenza sui social media e all’interazione con i nostri follower, in particolare sulla pagina Facebook, grazie alla pubblicazione continua di post tematici, quiz e consigli per fare una corretta raccolta differenziata. La pagina Facebook conta quasi 27mila mi piace, ma è indicativo soprattutto un dato: grazie ai post pubblicati si è raggiunta, soltanto in questo 2019, un’audience totale di quasi 2 milioni e mezzo di utenti Facebook! Facebook non è l’unico canale social su cui siamo presenti: molto attivo è il profilo Twitter con quasi 600 follower, in grande crescita il nuovo profilo Instagram.

Da non dimenticare coloro che hanno parlato di Junker, dall’ecocentrica Tessa Gelisio ad Alessandro Gassman con i suoi Green Heroes, dal TG3 nazionale alle Storie di Economia Circolare. Ciò ha contribuito ad aumentare la visibilità dell’app e a evidenziare la sua utilità e semplicità d’uso, ma pure il suo apporto ad una svolta verso un’economia circolare e rigenerativa.

Alessandro Gassmann consiglia Junker app su Rai3!

Di cruciale importanza, infine, è la funzione educativa di Junker: non solo aiutiamo i cittadini a fare una buona raccolta differenziata, ma li rendiamo consapevoli dell’importanza che questa ha dal punto di vista ambientale, sociale ed economico; li mettiamo a conoscenza di una serie di buone pratiche, dal riuso di prodotti ancora in buono stato al compostaggio domestico, insomma di piccoli gesti quotidiani che fanno davvero la differenza e rendono il nostro stile di vita migliore e più sostenibile.

Junker è quindi l’unica realtà al momento in Italia a fare informazione sulla raccolta differenziata in maniera completa, trattando tutti i tipi di rifiuto, dettagliata e capillare, essendo diffusa su tutto il territorio nazionale. E tutto questo i cittadini possono averlo gratuitamente, senza bisogno di sottoscrivere alcun abbonamento. Un’app popolare alla portata davvero di tutti!

Scarica qui il Report di Comunicazione completo.

Buona lettura e – ormai lo sai – in caso di dubbio, #chiediloajunker!

 

 
abc latina sartori ambiente e junker app
feb 19, 2024

La raccolta differenziata sorride a Latina

In occasione della fiera di Ecomondo 2023, è stato raccontato in un convegno organizzato dall’azienda Sartori-Ambiente il progetto “Un sorriso…

compostaggio domestico
feb 16, 2024

Il compostaggio domestico diventa digitale

La Liguria pioniera del compostaggio domestico digitale, tra autocertificazioni eseguite in app e compostiere con QR Code La Regione ha autorizzato…

prodotti per l'infanzia
gen 18, 2024

Prodotti per l’infanzia: la guida pratica di Junker per differenziarli correttamente

Che sia maschio o femmina, l’arrivo di un bebè in casa è sempre fonte di gioia e di… grandi cambiamenti!…